La Multicopia ancora vincente.

MULTICOPIA PERUGIA – LIBERTAS PERUGIA = 3-1 (25-18, 19-25, 25-19, 25-14)
MULTICOPIA: Giorgi 19, Burnelli 19, Pascolini 12, Bordellini 8, Sfascia 7, Bertinelli 1, Mastroforti (L), Paffarini, Piccioni, Suvieri. All. Luca Tomassetti.
LIBERTAS: Gaudenzi 16, Alunno Aleandri 14, Aglietti 7, Di Giandomenico 7, Lilli 4, Radi, Sorci 1(L), Martini, Piluso, Spaccini. N.E. – Lorenzi. All. Simone Picchio.
Arbitro: Luigi Crociani.
MULTICOPIA (b.s. 8, v. 7, muri 9, errori 14).
LIBERTAS (b.s. 9, v. 7, muri 3, errori 18).

Le ragazze Wealth Planet targate Multicopia si affermano con la Libertas e volano solitarie al secondo posto della zona play off.
Malgrado le pesanti assenze di Catalucci e Pirchio le sostitute hanno dimostrato buon carattere e buone caratteristiche tecniche.
Grazie ad un ottimo inizio della Bertinelli in battuta e della Burnelli sulla fascia destra le padrone di casa stabiliscono un ottimo parziale di 9 a 3 a cui segue il time out chiesto dall’allenatore Picchio.
Il momentaneo stop non spaventa le ragazze di Tomassetti che volano verso un secco 20 a 13.
Il primo set viene chiuso dalla Pascolini che entra come titolare sin dall’inizio e fa la differenza chiudendo il set 25 a 18.
Nel secondo set vengono invertiti i ruoli; questa volta a soffrire è la Multicopia anche per gli errori in ricezione.
La Libertas va in fuga 20 a 10. La risposta del muro Giorgi – Burnelli non si fa attendere facendo recuperare alla squadra cinque punti consecutivi.
Gli errori della Multicopia però nella trance finale consegnano alle ospiti dei punti preziosi che le portano a vincere il secondo set.
Superate le difficoltà incontrate nel secondo set le padrone di casa riprendono fiato e grazie alla battuta della Sfascia segnano un vantaggio di 12 a 10. Ricomincia il gioco, si riapre la partita e le galline grazie all’ottimo muro dell’accoppiata Giorgi-Burnelli chiudono il set 25 a 18.
Il quarto set inizia sotto i migliori auspici con la Bertinelli in battuta e con il muro Giorgi – Burnelli che fanno volare il risultato a 12 a 5.
Un vantaggio ottenuto grazie ad un ottimo gioco di squadra a cui seguono le battute della Bordellini, di Pascolini e quella conclusiva della Sfascia che fanno chiudere il quarto set 25 a 14.