Inizio anno positivo per la Multicopia.

MULTICOPIA PERUGIA – UNIPOL TERNI 3-0 (25-18, 25-17, 25-19)
Multicopia Perugia: Catalucci (16), Burnelli (9), Sfascia (7), Giorgi (6), Pirchio (4), Bertinelli (3), Mastroforti (L), Bordellini (2), Paffarini, Piccioni, Suvieri (L2) – All. Luca Tomassetti.
Unipol Terni: Pecoraioli (8), Benedetti (8), De Giantis (4), Giusti (4), Sbardellati (3), Mastini, Bartolucci (L), Giubila (2), Presciuttini (1), Andreani – n.e. Bastianelli, Proietti. All. Pietro Re Dionigi.
Arbitro: Silvano Alunni
MULTICOPIA Perugia: (punti 47, errori 12, muri 4, aces 4, batt. sbagliate 10).
UNIPOL Terni: (punti 30, errori 21, muri 2, aces 2, batt. sbagliate 6).

La Multicopia Perugia riparte da dove aveva lasciato questo torneo prima della sosta natalizia: seconda posizione consolidata con un 3-0 casalingo, prezioso e rassicurante ai danni della Unipol Terni, squadra che si presentava all’appuntamento con un bottino di 15 punti che le consentivano di occupare l’undicesimo posto della classifica del campionato di Serie C Femminile.
La differenza fra le due formazioni non si fa inizialmente sentire: ad una Unipol concreta e regolare si contrappone una squadra di casa fallosa che lascia intravedere solo a tratti le potenzialità di cui dispone.
Sabrina Pecoraioli, capace atleta e ‘colonna’ storica della pallavolo ternana, fa vedere i sorci verdi alla difesa perugina e solo sporadiche reazioni di Catalucci e Burnelli impensieriscono le ospiti; la tendenza comincia ad invertirsi a metà parziale e dopo un time out di coach Re Dionigi sul 20-17 è solo Multicopia.
Così come si era conclusa la prima frazione inizia il secondo set, le padrone di casa sembrano incontenibili e il punteggio si fa da subito inclemente per le ternane; nonostante qualche rilassamento di troppo la squadra di casa chiude rapidamente sul 25-17.
Nella terza frazione Tomassetti inserisce Piccioni in regia e conferma Bordellini che era subentrata in corsa a Pirchio, mentre Re Dionigi continua a dare fiducia a Giubila che aveva sostituito in precedenza l’opposto De Giantis. L’andamento della gara è sempre in mano alla Multicopia che concede poco in tutti i fondamentali; nel finale c’è spazio per la ‘prima’ stagionale di Marta Paffarini che si è recentemente aggregata al gruppo delle ragazze del dirigente Gianni Valdarchi, dopo un lungo periodo di assenza dai campi di volley.
L’attenzione di tifosi ed addetti ai lavori si sposta adesso sul Pala-Itis di Terni dove sabato prossimo alle 18:00 le perugine affronteranno la Crediumbria Ternana, prima della classe, per l’esame di maturità di questo girone d’andata; la capolista dista in classifica solo due punti ma c’è soprattutto da mantenere quella posizione play-off così faticosamente conquistata e che siamo sicuri verrà difesa con il consueto spirito di sacrificio.