Gecom vincente solo al tie-break con l’ Empoli

GECOM CORCIANO – REP PACKAGING EMPOLI 3-2 (26-28, 25-17, 25-19, 27-29,15-13)

CORCIANO: Di Carlo 26, Corbucci 17, Cruciani Cri. 17, Tosti 16, Martilotti 12, Marcacci 2, Lib. Rocchi n.e. Cruciani Co., Tarducci, Toppetti, Zambon
All. Bovari e Panfili

EMPOLI: Miccadei 15, Buggiani 14, Gasparri 12, Nelli 11, Morino 7, Sostegni 1, Pierattini 9, Falsini 3, Lib. Bettarini n.e. Fontanelli
All.Cantini e Mazzoni

La Gecom non riesce a centrare l’obbiettivo del bottino pieno contro la caparbia formazione dell’Empoli, riuscendo a vincere solamente al tie-break e lasciando un punto per strada rispetto alle aspettative della vigilia. Corciano ha avuto sempre in mano le redini del gioco ma ha tentennato nel chiudere i 2 set persi, lasciandosi strappare di mano le frazioni alla prima occasione. Bovari schiera la formazione tipo con Di Carlo in banda e Martilotti opposto. Primo set molto equilibrato. Corciano avanti nei 2 time-out tecnici 8-6 e 16-12. Cruciani Cristina e Corbucci allungano fino al 22-19. Il time-out avversario rinfranca le empolesi che sfruttano gli errori delle padrone di casa e ne approfittano ai vantaggi alla prima occasione 28-26. Senza sorprese il secondo e terzo set con Corciano che conduce il gioco con autorevolezza trascinata dalla Di Carlo, autentica mattatrice della giornata con 26 punti. Corbucci e Tosti con una ritrovata Martilotti fanno le rifiniture ed i set si chiudono 25-17 e 25-19.
Nel quarto set la Gecom cala il ritmo e perde po’ di smalto permettendo alle empolesi di restare incollate al punteggio, trascinate da Miccadei e Buggiani, il set va avanti punto su punto fino al 22-21. Una serie di errori delle ospiti danno spazio alla Gecom che allunga 24-21. Ad un soffio dalla vittoria le corcianesi sbagliano troppo e si fanno riacciuffare dalle indomiti empolesi che si esaltano con una incredibile difesa del libero su una legnata della Tosti. Empoli chiude ancora ai vantaggi 29-27. Anche il tie-break si dimostra molto equilibrato. Ma questa volta le padrone di casa si dimostrano più determinate e con Cruciani Cristina vanno a chiudere set e partita 15-13.