La Multicopia si conferma contro Fossato

MULTICOPIA PERUGIA – FOSSATO 3-0 (25-10, 25-18, 26-24)

Multicopia Perugia: Giorgi (9), Catalucci (8), Burnelli (6), Bordellini (5), Sfascia (3), Piccioni (2), Mastroforti (L), Viali (5), Pirchio (4), Fartade (4), Bertinelli (1), Suvieri (L2)– n.e. Pascolini. All. Luca Tomassetti.
Fossato: Brunelli (11), Cucchiarini (5), Giombetti (4), Rondelli (3), Mataloni (2), Sechi (2), Pascolini (L1), Tomassini (5), Bonucci (L2) – n.e. Franceschini, Manuali. All. Vittorio Cardone.

Arbitro: Michele Lotito

MULTICOPIA Perugia: (punti 45, errori 12, muri 7, aces 10, batt. sbagliate 8).
FOSSATO: (punti 32, errori 22, muri 7, aces 4, batt. sbagliate 7).

La Multicopia Perugia fa bottino pieno nel posticipo della 8a giornata della Serie C femminile e, con la quarta vittoria consecutiva, si conferma fra le squadre di testa di questo difficile torneo.
Nello scontro, giocato al Palasport Evangelisti, a cadere sotto i colpi di capitan Giorgi e compagne è un Fossato attardato in classifica ma mai arrendevole. Ne è la dimostrazione un terzo set molto combattuto deciso nel finale solo dal maggiore tasso tecnico individuale delle perugine.
In avvio Tomassetti si affida ancora a Piccioni in cabina di regia, dopo le buone prove delle due ultime gare, e da spazio a Bordellini in banda; Cardone, che deve rinunciare a Luciani e Qalliu, dal canto suo schiera Cucchiarini centrale, Giombetti in posto 4 e Pascolini libero.
La gara è subito in salita per le ragazze di Fossato che pagano la piccola rivoluzione della formazione con un eccesso di confusione e in un batter d’occhio si è sul 11-3 con entrambi i time–out già utilizzati dall’allenatore ospite; fra le fila perugine c’è quasi subito spazio per il secondo libero Chiara Suvieri che con il consueto equilibrio in difesa contribuisce a raggiungere rapidamente il 25-10 finale.
Il secondo parziale vede i sestetti scendere in campo con evidenti varianti; Tomassetti cambia quattro sesti dell’organico inserendo Viali al centro, Pirchio laterale, Bertinelli e Fartade sulla diagonale; Cardone invece inverte le posizioni di Cucchiarini e Giombetti.
È proprio il Fossato a beneficiare maggiormente delle varianti e sul 3-9 l’ allenatore della squadra di casa è già stato costretto ad un time-out e a due cambi. Le “galline” perugine finalmente smettono di beccare ed iniziano a mordere e la tendenza, seppur lentamente, si inverte; complici i molti errori di una Cucchiarini comunque estremamente volenterosa la Multicopia prende il sopravvento e chiude 25-18.
Nel terzo set si assiste ad una partita più intensa ed equilibrata; sale in cattedra per le ospiti una mai doma Brunelli (l’alzatrice di Fossato sarà la miglior realizzatrice dell’incontro con 11 punti di cui ben 9 su palle di prima intenzione) che prende spesso l’iniziativa personale risolvendo diversi scambi importanti. Tomassetti si affida invece a Burnelli che nel finale di set sarà protagonista di punti decisivi; nonostante la strenua resistenza delle ragazze di Cardone è Catalucci ai vantaggi a porre il sigillo finale sulla gara.
Ora la Multicopia è attesa a Foligno dove affronterà una delle ultime della classe che però la scorsa settimana ha sostituito la guida tecnica ed ha ottenuto la sua prima vittoria; sarà importante non abbassare la guardia per non perdere le distanze da quell’Orvieto che il 17 dicembre sarà di scena al Pala Evangelisti per l’atteso scontro diretto di fine anno.