Gecom: bottino pieno.

Gecom Corciano – Valdarno Volley 3-1 (32-30, 19-25, 25-17, 25-23)

Gecom Corciano: Tosti 19, Cruciani Cri. 15, Martilotti 15, Di Carlo 12, Corbucci 7, Marcacci 7, Cruciani Co. 3, n.e. Tarducci, Toppetti, Zambon, Matacchioni, Lib Rocchi
All Bovari Fabio e Panfili Daniele

Valdarno Volley: Puccini 16, Miola 12, Tani 9, Ambrosi 7, Mancuso 5, Ranieri 1, Gineprini 1, Degli Innocenti, Rondini, n.e. Simoni, Lib. Agresti
All. Biagi Barba e Nigi Alessandro

Ottima prestazione corale della Gecom che ottiene in casa il bottino pieno contro il Valdarno Volley per 3-1. Con questa vittoria Corciano si riporta nelle parte alta della classifica ritrovando morale e fiducia per il prosieguo del campionato. La squadra del presidente Patiti è tornata a giocare con il ritmo visto nelle prime partite, determinata a fare risultato con la giusta grinta e l’ adeguata aggressività nei momenti che contano.
Primo set lunghissimo e combattuto al cardiopalmo con le corcianesi che partono decise portandosi al primo time-out tecnico avanti 8-5. AL rientro in campo Marcacci e C. perdono la bussola e commettendo molti errori danno spazio al Valdarno che grazie anche alla vena positiva della Puccini si portano avanti fino al 20-15. La Gecom si ricompone e grazie ad una indomabile Cruciani Cristina ricuce il divario 24-24. Di Carlo e Tosti permettono di rimanere incollati al Valdarno e punto su punto si arriva al 31-30 per le padrone di casa. Un mani e fuori di Martilotti scrive la parola fine al set 32-30. Nel secondo parziale la Gecom rincorre continuamente Valdarno che si dimostra più concreto e commettendo meno errori vince 25-19. Nella terza frazione le padrone di casa guidate da Cruciani Cristina e Tosti si portano avanti 20-14. Bovari inserisce Cruciani Corinna per Corbucci per dare più efficacia al muro centrale. Ancora Cruciani Cristina imprendibile chiude 25-17.
Quarto set ancora all’insegna dell’equilibrio con le due squadre che viaggiano punto a punto fino al 18-16. Muro e difesa contengono gli attacchi di Miola e Puccini lasciando il compito di contrattaccare alla Tosti che porta le proprie compagne avanti fino a 23-19. Valdarno non molla la presa e si riporta sotto fino al 24-23. Un errore in battuta di Rondini lascia l’intera posta in palio alle padrone di casa 25-23.