1° Triangolare Pallavolo Etruria Corciano – resoconto della giornata

Nella splendida cornice offerta da un caldo sabato di ottobre, sì è svolto presso il palazzetto dello sport di Corciano il primo triangolare di allenamento organizzato dalla società Etruria Volley di Corciano. Evento sportivo al quale hanno partecipato le squadre di A1 della Sirio Perugia e Scavolini Pesaro (campionesse d’Italia in carica). L’evento è stata una splendida occasione di sport e aggregazione alla quale anche il pubblico ha saputo rispondere calorosamente: dopo il timido approccio della mattinata, gli spalti si sono riempiti in occasione degli incontri pomeridiani.

Le atlete dell’Etruria hanno esordito nell’incontro che le ha viste opposte alla Sirio Perugia. Sono stati tre set combattuti nei quali, il sestetto base composto da Marcacci, Zambon, Culiani, Verdacchi, Tomatelli e Novi con l’inserimento del libero Amador, ha saputo resistere al ritmo incalzante delle ben più quotate avversarie. Il mister, Fabio bovari, non ha perso occasione di far ruotare l’intera squadra, si sono succedute in campo Benedetta Vipera per Chiara Verdacchi, Eleonora Toppetti per Martina Novi, arrivando a far disputare il finale di terzo set ad una Debora Corbucci ancora in recupero dall’infortunio. Anche i liberi hanno avuto occasione di mettersi in mostra, sia con l’esperienza di Marta Medaglioni, che con la freschezza di Sofia Pacciarini.
Il reparto difensivo si è mostrato uno dei punti di forza della squadra corcianese, i recuperi sugli attacchi avversari ed il muro hanno sempre tenuto molto bene. Di contro si sono mostrate lacune in ricezione ed un attacco ancora un po’ impreciso. Piccoli difetti sicuramente accentuati dalla forza e levatura delle giocatrici della Sirio.

L’incontro del pomeriggio ha visto opposte l’Etruria contro le campionesse della Scavolini Pesaro. Purtroppo, durante il riscaldamento, Benedetta Vipera è stata oggetto di un infortunio, la cui entità è ancora da stabilire. La partenza contratta delle atlete corcianesi ha permesso alla Scavolini di dilagare ben presto. Con il passare del tempo l’emorragia di punti si è arrestata, l’etruria ha recuperato progressivamente fiducia, e la partita è diventata più combattuta. Il terzo set ha visto le atlete dell’Etruria giocarsi ben due set point per poi arrendersi 27 a 25.

L’ultimo incontro ha visto opporsi la Scavolini Pesaro contro la Sirio Perugia, match clou della giornata. Nonostante la lunghezza dell’impegno, entrambe le squadre non si sono risparmiate dando vita ad un incontro emozionante, vinto sul campo dalla Sirio. Le rapprensentanti della A1 femminile della città di Perugia, hanno sempre condotto tutti e tre i set limitandosi a controllare le avversarie quando ci sono stati tentativi di recupero.

La sera tutte le squadre, dirigenze e accompagnatori si sono ritrovate per la cena presso il CVA di Mantignana.
Durante la serata sono stati assegnate anche le targhe commemorative dell’evento ed è stato un modo per tifare assieme la nazionale maschile, protagonista in campo per la semifinale dei mondiali.

Film is Now