La Gecom Security Corciano suda in palestra

Si avvicina a grandi passi la data dell’esordio del campionato femminile di serie B1 (16 ottobre). La Gecom Security Corciano cerca di completare la fase di preparazione atletica alternando sedute tecniche a verifiche sul campo. Il tecnico del sestetto biancoblu Fabio Bovari ha iniziato il programma degli allenamenti da quattro settimane, cercando di amalgamare una formazione rinnovata per dieci dei quattordici elementi. “E’ una squadra che sta lavorando sodo, in palestra non si risparmia nessuna. Un gruppo che risponde positivamente ad ogni cosa si chiede, giovani che hanno qualità dal punto di vista tecnico e fisico, che hanno voglia di mettersi in mostra e di far vedere il loro valore. Quello che più mi piace è che le ragazze sono molto unite e lavorano aiutandosi a vicenda, sopperendo alle lacune ricoprendo ruoli diversi”. Anche a livello di organigramma societario ci sono stati degli avvicendamenti che hanno portato Angelo Pagano sulla massima poltrona, da citare anche la promozione a direttore sportivo di Stefano Indino che si è molto adoperato durante l’estate per allestire un roster di livello, due figure federali che sono accomunate da un unico denominatore, quello di aver iniziato nel mondo della pallavolo come arbitri. Il club non dimentica di ringraziare l’ex presidente Mauro Covarelli che è uscito dalla società dopo nove anni di militanza, da quando cioè era stata fondata la Pallavolo Etruria. Le prime due amichevoli della stagione sono state contro la Wealth Planet Village di serie C e con la Edilizia Passeri Bastia di serie B2, due test che sono stati vinti e che hanno evidenziato un bel gioco. Partite che servono per ritrovare il ritmo gara, ma che hanno registrato in questo momento l’assenza delle centrali Debora Corbucci ferma per un problema alla spalla e Diletta Bigini ai box per un versamento al quadricipite femorale. Ad impressionare in queste prime uscite è la palleggiatrice Lucia Marcacci che si è dimostrata vera leader in grado di stimolare le compagne e promuovere l’armonia di squadra. La prima esperienza storica nella terza categoria nazionale vede un organico così congegnato: confermate la centrale Debora Corbucci, la regista Giulia Fabbri, le schiacciatrici Eleonora Toppetti, Benedetta Vipera ed il libero Carolina Amador. Tra i volti nuovi c’è la schiacciatrice Martina Novi ferma per infortunio nella passata stagione, la palleggiatrice Lucia Marcacci prelevata da Ancona (A2), la schiacciatrice Michela Culiani proveniente da Cittaducale (B1), la centrale Giulia Zambon pescata a Vercelli (B2), l’opposta Vanessa Tomatelli Monterotondo (B1), l’ opposta Chiara Verdacchi proveniente da S.Mariano, la centrale Diletta Bigini che aveva militato nel Petrignano (C), il libero Sofia Pacciarini da Città di Castello (C). Ha ripreso infine l’attività e sarà a disposizione del team anche l’universale Silvia Matacchioni.